Domus Prima casa: il mutuo di Intesa San Paolo pensato per gli under 35

0
74
mutuo intesa san paolo

Domus Prima casa: il mutuo di Intesa San Paolo pensato per gli under 35

Uno dei più grandi comparti bancari italiani è Intesa San Paolo, che al pari delle altre banche ha pensato a mutui in grado di soddisfare le esigenze di un gran numero di clienti.

In particolare nei paragrafi che seguono ci occuperemo di Mutuo Domus Prima Casa, una soluzione di Intesa San Paolo pensata per chi ha deciso di metter su famiglia e di comprare casa sfruttando specifiche convenzioni di cui parleremo a breve.

Mutuo Domus Prima Casa: una soluzione flessibile con varie opzioni

Questo mutuo di Intesa San Paolo rappresenta un’offerta flessibile sia dal punto di vista del tasso che della rata: infatti permette di variare a scadenza di 3 o 5 anni la variabilità o la fissità degli indici su cui si calcolano gli interessi, così come consente per un massimo di 3 volte di sospendere i pagamenti rateali.

Il Mutuo Domus Prima Casa copre il 100% del valore dell’immobile, a patto che l’intestatario sia al di sotto dei 35 anni d’età. Per chi non rientra in questa fascia, comunque è previsto un tetto massimo di copertura del 95%.

Qualora invece si voglia accendere questo mutuo presso Intesa San Paolo per esigenze di ristrutturazione, la soglia scende all’80% del preventivo dei lavori.

Per quanto riguarda invece la durata complessiva, per gli under 35 può estendersi fino a 40 anni, mentre per tutti gli altri il termine massimo è di 30.

Domus Prima Casa a tasso fisso

Se deciderete di optare per la versione a tasso fisso di questo mutuo targato Intesa San Paolo, potrete selezionare 3 opzioni:

  • Piano Base: i tassi e l’importo della rata saranno costanti per tutto il piano di rimborso;
  • Multiopzione: potete cominciare con un tasso fisso e, a cadenza di 3 o 5 anni, decidere di commutarlo in variabile a seconda del mercato e delle vostre esigenze;
  • Bilanciato: potrete mixare i due tassi, scegliendo una percentuale di ognuno da ripartire sulla rata mensile. Le quote del tasso fisso sono 50, 60 e 70%, mentre quelle del variabile sono apri al 30, al 40 e al 50%;
  • Piano base Light: un mutuo specificatamente destinato agli under 35, che vi permetterà di pagare solo la quota d’interessi per un periodo che oscilla tra i 12 e i 120 mesi in caso di acquisto di una prima casa.

Domus Prima Casa a tasso variabile

Questo Mutuo di Intesa San Paolo presenta anche una versione a tasso variabile, che è formato da ben 5 opzioni di scelta, 3 delle quali sono pressoché identiche a quelle della modalità a tasso fisso.

  • Piano Base: il mutuo sarà completamente soggetto alle oscillazioni dell’Euribor mensile o del tasso BCE;
  • Multiopzione: potrete decidere di tramutare il tasso in fisso dopo 3 o 5 anni;
  • Bilanciato: potrete anche in questo caso decidere di ripartire la rata in una quota d’interesse fisso e in una variabile, nelle medesime percentuali di cui sopra;
  • Libero: potrete decidere voi stessi l’importo della quota capitale da versare con la rata;
  • CAP di tasso: si tratta di un limite massimo di tasso da applicare alla prima metà o all’intera durata del mutuo in questione;
  • Piano base Light: si basa sulla stessa possibilità di pagare solo la quota d’interessi, per lo stesso periodo descritto in precedenza.