Social lending: 4 consigli per investire, guadagnare e limitare i rischi

0
143

Al giorno d’oggi si parla sempre più frequentemente di trading online come di un’attività che consente di ottenere degli interessanti profitti. Quello che però in molti non sanno è che esistono delle alternative meno rischiose per investire i propri risparmi e trarne un margine di profitto. Si tratta del cosiddetto social lending: una tipologia di investimento che sta prendendo piede anche in Italia e che consente a chiunque di guadagnare in modo semplice.

Il social lending consiste in sostanza nell’investire in un determinato progetto, versando una somma a propria scelta. Una volta che questo viene concretizzato perché raggiunge un sufficiente numero di investitori, si ha un ritorno in termini economici interessante. Si viene infatti rimborsati del capitale versato inizialmente e si ottiene anche un certo margine di profitto derivante dagli interessi maturati.

Guadagnare con il social lending è dunque semplice, ma oggi vi diamo alcuni consigli per trarre il massimo del profitto da questa attività e minimizzare i rischi.

#1 Scegliere la giusta piattaforma

Innanzitutto, è bene sapere che la piattaforma di social lending che si sceglie è fondamentale, perché è il portale che si pone come intermediario tra gli investitori e coloro che invece propongono il proprio progetto. Quest’ultimo deve essere selezionato con attenzione, perché altrimenti aumentano in modo significativo le probabilità che non riceva sufficienti finanziamenti e che vada tutto in fumo. Scegliere la giusta piattaforma è dunque il primo passo da compiere per avere maggiori opportunità di guadagno e rischiare il meno possibile di perdere il proprio capitale investito.

#2 Investire in progetti innovativi

Naturalmente ci sono progetti e progetti nei quali investire. Non tutti sono promettenti e hanno chance di andare in porto. Vale dunque la pena sostenere idee innovative, che abbiano uno sguardo volto al futuro perché sono quelle che offrono maggiori opportunità di guadagno. Ti conviene per esempio investire in progetti di green economy, come puoi fare sul sito www.ener2crowd.com che seleziona accuratamente e con criteri molto rigidi solo le idee più innovative e ben strutturate.

#3 Diversificare gli investimenti

Un altro consiglio importante per chi intende guadagnare con il social lending è quello di diversificare i propri investimenti. Vale la pena dunque sostenere più di un progetto e monitorarli attraverso la propria area personale, perché in questo modo si riescono a minimizzare i rischi.

#4 Fissare un tetto limite da non oltrepassare

Infine, per evitare che questa attività diventi più rischiosa che altro, è importante fissare un tetto limite da non oltrepassare mai per quanto riguarda il capitale da investire. Ogni progetto prevede che si possa versare una somma variabile, partendo da un importo minimo. Naturalmente ognuno è libero di scegliere quanto investire, ma ricordiamoci sempre che questo genere di attività comportano sempre un certo margine di rischio. Pertanto, non conviene mai esagerare con l’importo versato per ogni progetto: imporsi un limite consente di evitare perdite troppo ingenti.

Il social lending non è paragonabile al trading online per quanto riguarda i rischi ma si tratta pur sempre di un’attività d’investimento, che non deve essere presa troppo alla leggera.