Mutuo 100% prima casa, come si ottiene?

0
21
mutuo-100%-prima-casa

Il mutuo 100% prima casa è un mutuo che copre il valore totale dell’immobile che intendi acquistare. Non è facile da ottenere. Se stai cercando di avere un prestito per comprare casa ti sarai accorto che le banche non concedono più dell’80% del valore dell’immobile. Lo fanno per avere una garanzia, per essere certi che, qualora tu non riuscissi a pagare le rate loro possono grazie all’ipoteca, far rivarsa sulla tua casa e far rientrare così il denaro necessario per saldare il tuo debito.

Un mutuo sl 100% è molto più rischioso. Non è impossibile da ottenere anche se in Italia è più difficile rispetto a molti altri Stati. Occorrono però garanzie ulteriori da offrire alla banca. Lavori stabili e famiglie con due redditi, magari anche un garante.

Entriamo però nel dettaglio e vediamo cos’è un mutuo 100% prima casa. Per te potrebbe essere una buona occasione visto che potresti non avere i soldi necessari da anticipare per coprire il resto del valore dell’immobile.

Come dicevamo, le banche non concedono questi tipi di mutui tanto facilmente. Per questo motivo chi decide di concederli, chiede garanzie aggiuntive. Oltre alla stabilità economica famigliare e la classica ipoteca sulla casa, di solito occorre anche una fidejussione. Questa in pratica va a coprire il 20% extra messo dalla banca. La fidejussione bancaria altro non è che il contratto che lega un terzo soggetto, il garante, al contratto. Si assume la responsabilità di rimborsare le rate qual’ora l’altra persona non fosse in grado.

Il vantaggio del mutuo 100% prima casa è chiaramente quello di permettere a chi non ha soldi da anticipare per l’acquisto della casa, di comprare lo stesso l’immobile. C’è però da considerare che, oltre alle garanzie più elevate richieste, ci sono anche condizioni meno vantaggiose dei tassi di interesse.

Anche nel caso del mutuo 100% si può chiedere un mutuo a tasso fisso, variabile o misto. Il rimborso deve essere effettuato come i normali mutui, in un periodo che va dai 10 ai 30 anni di tempo.

Le banche erogano queste tipologie di mutui per lo più a clientele giovani, proprio perché c’è una difficoltà maggiore ad avere i soldi da parte per fornire l’anticipo del 20% sul costo della casa. Sono poche comunque le banche che lo erogano.

Unicredit per esempio lo offre. Con il suo pacchetto Mutuo Valore Italia Giovani. Finanzia al 100% il valore dell’immobile, purché sia attivato anche il Fondo di Garanzia per i mutui per l’aquisto prima casa. L’importo minimo per ottenere questo mutuo è di 30.000 euro. Quello massimo di 250.000 euro. Questo perché, oltre questa cifra, il Fondo non interviene. E’ rivolto alle persone che hanno meno di quarant’anni.

Anche Intesa Sanpaolo offre una soluzione. Il Mutuo Domus Superflash, rivolto a chi ha meno di 35 anni. Copre il 100% del valore dell’immobile. E’ possibile richiederlo solo da dipendenti a tempo indeterminato oppure, che hanno un lavoro a tempo determinato da almeno sei mesi e con almeno 4 mesi di validità.